Review Party | “Io sono Ava” di Erin Stewart

Ciao a tutti

Con enorme piacere oggi partecipo al #ReviewParty di una nuova uscita che firma la nascita della collana per ragazzi di Garzanti. Mi riferisco al libro di Erin Stewart, Io sono Ava, da oggi in libreria.

41LMbDq-k1L

Io sono Ava

di Erin Stewart


Non mi dilungherò molto in questa mia recensione, libri come questo non hanno bisogno di molte parole. Lasciatemi delineare solo alcune piccole caratteristiche che rendono Io sono Ava, una storia da leggere.

Stiamo di fronte ad un libro per ragazzi. Lo stile di scrittura e generalizzando, anche la storia sono abbastanza semplici. Non c’è quella ricerca forsennata alla parola ricercata o all’intrigo, gli avvenimenti scorrono veloci così come il linguaggio, facendosi godere in pochi giorni.

Non è però un libro solo per ragazzi. Ecco, non generalizzando, la storia che propone la Stewart è di quelle potenti nella propria dolcezza, non sempre facili. Anzi, incappare nell’errore in temi delicati come quello del libro potrebbe essere estremamente semplice. Erin Stewart invece non fa errori.

Con estremo rispetto dà voce ad una protagonista sfregiata, metaforicamente e letteralmente, da un incendio che si porta via non solo i genitori e la cugina, ma anche la sua normalità. È una ragazza la cui dolcezza traspare da quella che è una forza che vuole a tutti i costi ostentare, la protegge rinchiusa nel suo bozzolo. Ava ha la capacità di farti apprezzare le persone che hai accanto, sul farti capire quanto si è fortunati e costringerti ad alzarti la mattina col sorriso.

Ammetto di non leggere più molti libri come questo, faccio fatica ad approcciarmi soprattutto per l’età molto diversa. Tuttavia, Io sono Ava è quel gioiellino che incontri una volta ogni tanto, quel libro che ti fa sorridere e, anche se non vuoi, ti fa stringere un po’ il cuore. Vi dico solo leggetelo, che voi abbiate 15 o 30 anni, che vi sentiate un pesce fuor d’acqua o il re del mondo. Ava vi darà da pensare e se siete abbastanza predisposti, farà cadere anche un po’ di quella maschera che ognuno porta con sé.

A presto, Franci


Io sono Ava

di Erin Stewart

Data d’uscita: 13 Febbraio 2020

Ava era mille cose. Era una ragazza che adorava cantare. Era una ragazza con tanti amici. Ora è solo la ragazza con le cicatrici. È passato un anno dall’incendio in cui ha
perso i genitori. Un anno in cui Ava ha tagliato i ponti con il mondo perché le fa troppa paura. Ora è costretta a tornare a scuola. Una scuola nuova dove non conosce nessuno. Una scuola che – ne è sicura – sarà piena di ragazzi che non faranno altro che osservare il suo viso per poi allontanarsi spaventati. Chi vorrebbe mai fare amicizia con lei? Quali nuovi modi di prenderla in giro si inventeranno i suoi compagni?

Non appena si avventura in quei corridoi i suoi incubi si avverano: non incrocia nessuno sguardo e, al suo passaggio, sente solo sussurri. Fino a quando i suoi occhi non incontrano quelli di Asad e Piper, gli unici ad avere il coraggio di andare oltre il suo aspetto. Di vedere la vera Ava dietro le cicatrici. Perché anche loro si sentono soli e incompresi. La loro amicizia la aiuterà a ricominciare. Le farà capire che nessuno è diverso, ma ognuno è unico così come è.
La storia di una ragazza che scopre la forza che ha dentro di sé. La storia di un’amicizia più forte di tutto. Il libro che dalla stampa e dai lettori è stato definito il nuovo Wonder.

Acquista il libro qui sotto:

 

Review party • “Sei il mio inganno” di Jamie McGuire

Ciao a tutti

Oggi partecipo al Review Party del nuovo libro della super acclamata Jamie McGuire, “sei il mio inganno” in uscita il 7 novembre per Garzanti.

Sei il mio inganno

di Jamie McGuire


So che la mia potrebbe essere una premessa non adatta e neppure troppo originale, ma devo dirla: il romance ed io non siamo migliori amici. Al massimo conoscenti. Ogni tanto mi spingo in quella direzione ma, sarà che forse sono incapace a scegliere i libri, non ne esco mai fuori contenta. E questo della McGuire è l’ennesimo disastro.

Lei è una delle autrice della quale ho letto più libri e dato più occasioni (magari anche perché ne sforna uno ogni anno). Tuttavia, eccetto un esordio che molti considerano perfetto, per me nella media ma leggibile, non posso dire lo stesso per gli altri libri… Compreso quest’ultimo.

Posso capire l’amore per i cliché, ma potete spiegarmi la scelta di inserire tutti i cliché possibili ed immaginabili in un unico libro? Partiamo dai personaggi: una piccola innovazione in questo senso c’è stata. Naomi è una donna forte, indipendente, di quelle che non si fanno manovrare facilmente… Almeno all’inizio. Zeke è dolce, rispettoso, non ingombrante: in sostanza, non il rubacuori di turno. Almeno sul versante personaggi sembrava promettere bene, se non fosse che la storie se li porta dietro rendendoli scialbi e prevedibili sempre di più dopo ogni pagina.

Per la storia nel suo complesso non è molto diversa da altre trame, l’avete già sentita parliamoci chiaro. Una cosa proprio non mi è andata giù (direte, tra le tante? Ebbene sì!). Perché inserire il terzo incomodo? Questo luogo comune poteva evitarlo. I due protagonisti hanno già i loro scheletri nell’armadio con i quali fare i conti, se trattati col giusto rispetto avrebbero creato una trama quasi interessante. Ma no! Il bon ton dei cliché dice altro e la scrittrice lo rispetta alla perfezione.

Per concludere, non dico che a questo libro non dovreste proprio avvicinarvi, è sbagliato e alla fine i gusti sono diversi da persona a persona. Secondo il mio parere, potreste leggerlo come ho fatto io: per passare un pomeriggio in tranquillità, senza aspettarvi o pretendere troppo.

A presto, Franci!

••••••

Sei il mio inganno
di Jamie McGuire

Editore: Garzanti

Naomi non ricorda un tempo in cui la sua vita sia stata facile. Abituata a pretendere il massimo da sé stessa, combatte sempre per ciò in cui crede e non si arrende mai. Eppure, dopo l’ennesima battaglia persa, tutte le sue fragilità, prima dissimulate dietro una facciata da dura, hanno visto la luce. E ora un nuovo lavoro a Colorado Springs le sembra la soluzione migliore per curare il suo cuore spezzato. O almeno così crede, finché non incontra Zeke. Le basta fissare per un istante quegli occhi azzurri, limpidissimi, per intuire che lui non è come gli altri. C’è qualcosa, nei modi gentili con cui si avvicina a lei, che la lascia senza fiato. Naomi sceglie di aprire la porta all’amicizia di Zeke. Giorno dopo giorno, impara a fidarsi di lui. Della straordinaria capacità che ha di capire quello di cui ha bisogno. Riesce persino a lasciarsi andare e a raccontare a Zeke del suo passato. Solo allora si rende conto che tra loro c’è più di una semplice amicizia: Naomi si sta innamorando e non vuole opporsi. Anche se, questa volta, ci pensa una vecchia conoscenza a ostacolarla: si tratta di Peter, che spera di poterla riconquistare dopo anni di lontananza. Ma Naomi non ha intenzione di stare al gioco ed è pronta a tutto per non perdere la persona che ama.

••••••

Acquista il libro qui sotto:

••••••

Review Party & Giveaway • “Per lanciarsi dalle stelle” di Chiara Parenti

Ciao a tutti

Oggi il blog ha il piacere di partecipare al Review party del nuovo libro di Chiara Parenti, in uscita oggi per Garzanti. “Per lanciarsi dalle stelle” è un libro tutto da scoprire (come il Molise!), io posso solo darvene un pezzo piccolissimo, che vi faccia correre in libreria.

Continua a leggere!