Recensione • “Dream Hunters. Il ponte illusorio” di Myriam Benothman

Ciao a tutti

A chi piacciono le fiabe? Se la risposta è un vibrante Si corale, allora segnatevi autore e titolo del libro che sto per proporvi, non ne resterete delusi. Si intitola “Dream Hunters. Il ponte illusorio” ed è il primo libro dell’omonima trilogia della scrittrice Myriam Benothman. Edito da Astro Edizioni, la storia di Sophie vi catapulterà dalla romantica Parigi al magico mondo delle favole, con una Biancaneve, Cenerentola o la Bella Addormentata come non le avete mai lette.

 

41dnzF7-FGL._SY346_Dream Hunters. Il ponte illusorio

di Myriam Benothman


Editore: Astro Edizioni

Data di uscita: 21 novembre 2016

Cosa faresti, se potessi incontrare il tuo amore solo in sogno?
Sophie ha 17 anni e vive a Parigi. In apparenza una ragazza come tante, finché non si imbatte in un antico libro di favole ed è vittima di un’allucinazione.
Hanno così inizio i suoi sogni vividi e surreali, nei quali si innamora di Alexander, principe seducente e inafferrabile. Due mondi – uno reale, uno incantato – così legati, eppure irraggiungibili… A metà tra sonno e realtà, Sophie dovrà fare i conti con sé stessa e con un amore avventuroso e proibito.

●••○••●

 

< Dicevi che ci sono tanti modi di raccontare una storia >. Mia madre torna a guardarmi e la sua immagine si fa sfocata. < Non dimenticarlo mai, amore mio>.

Cresciamo a suon di fiabe e sogni, immaginiamo principi a cavallo e paesaggi lussureggianti ricchi di animali parlanti. Ma fino a che punto quelle fiabe che hanno alimentato la nostra fantasia e che da adulti ci regalano una dolce nostalgia, influenzano quello che è il nostro presente? Myriam Benothman ce lo spiega nel modo più originale possibile, immergendoci in prima persona nella gita di Cappuccetto Rosso alla nonna o nella ricerca del principe della sua Bella addormentata nel bosco. Senza dimenticare streghe malefiche e specchi magici, conosceremo Sophie ed il suo particolarissimo potere, ci addormenteremo con lei per risvegliarci nel mondo dove è tutto possibile, dove Cenerentola ha la sua fata madrina e i principi hanno capelli neri e penetranti occhi azzurri. E soprattutto, rispondono a tono.

Gli stessi occhi che l’avevano fronteggiata quella notte di tre anni prima, animati da un odio feroce. Gli occhi che, per lungo tempo, avevano tormentato ogni suo istante di veglia. Gli occhi azzurri di un principe innamorato della sua mortale nemica.

1dc046bf74f2923d131ab00f1463d7afUna favola moderna che dalle vecchie prende spunto e le rivoluziona, dandogli nuova veste senza perdere la magia del tradizionale. È quello che fa Sophie, tirata su a racconti e altri mondi, improvvisamente protagonista di un avvincente avventura tra montagne stregate e corti addormentate, alla ricerca del suo principe azzurro. Stiate tranquilli, non è la principessa sprovveduta che segue una luce per la torre di un castello e si punge il dito con un fuso. Le protagoniste delle nuove fiabe si sono evolute, vestono ancora abiti lunghi ma preferiscono cavalcare all’amazzone e non aspettano il cavaliere, si svegliano da sole. Ovviamente dopo aver fatto un bel sogno ristoratore. Anche il principe in questione però non ha niente da invidiare al Florian di Biancaneve o al Filippo di Aurora. Spavaldo, temerario, affascinante per titolo, irritante a piacimento, incredibilmente leale: Sophie ci ha visto giusto con Alexander, non c’è niente da obiettare. Peccato che viva solo nei suoi sogni.

Nessuno sarebbe vissuto felice e contento. Mai più.

Un inizio di serie sfavillante, degno delle corti più sfarzose, in cui l’unica pecca è il “ C’era 3340368ebdcd84fd6ebe2f9139341bf6una volta” che manca. Con il tocco leggero alla bibbidi bobbidi bu della Fata Smemorina, prendono vita quei personaggi tanto amati e di nuovi che se fossero stati scritti da Perrault e animati dalla Disney, ora li sogneremo insieme ad i sette nani. Un’eroina che con il potere di cambiare le favole, scopre quanto queste siano ormai radicate nel nostro quotidiano, influenzandolo. Francese anche lei, sembra la Belle del XXI secolo, di giorno alle prese con un mondo moderno fatto di instagram e feste, nel sonno dotata di poteri magici, custode di un regno al quale inconsciamente, è sempre appartenuta. Impavida, disposta a tutto pur di salvare coloro che ama. O colui!

Lasciatevi andare alla lettura, a tutti è concesso perdersi ancora dietro ad una favola. E se a libro concluso, desidererete chiudere gli occhi ed incontrare il vostro Alexander, allora l’incantesimo ha fatto effetto.

Buona lettura, Franci!

●••○••●

4 tazze

Il mio voto: Una fiaba nelle fiabe

●••○••●

Acquista il libro qui sotto

●••○••●

Annunci

Segnalazione • ” Dream Hunters. Il ponte illusorio” | Primo libro della trilogia firmata Myriam Benothman

Ciao a tutti

Cosa state leggendo di bello in questo periodo? Io sono nel pieno di un esame e la sera tutto ciò che desidero è mettermi sotto le coperte ed andare in letargo. Cinque minuti prima che ceda al sonno però qualche pagina di un buon libro me la concedo. Nel mio preziosissimo kindle in questi giorni è approdato un nuovo libro che mi ha conquistato per la sua trama particolarissima. Si intitola “ Dream Hunters. Il ponte illusorio” della scrittrice Myriam Benothman, pubblicato dalla CE Astro Edizioni.

Continua a leggere!

Segnalazione • ” Maison Rouge” di Pasquale Capraro

Ciao a tutti

Pensavate di stare già in vacanza? Invece no! si torna al lavoro miei cari, a soffrire il caldo nel traffico o a perire davanti ad un’aula di università aspettando il tuo turno per l’esame. Indovinate io da che parte sto!!

Scherzi a parte, voglio proporvi oggi una lettura davvero particolare di un romanzo di cui già la trama è tutto un programma. Sul finire dell’Ottocento, la delicata storia di una ragazza costretta per uno scherzo del destino, ad un futuro non voluto vi viene raccontata in “ Maison Rouge” di Pasquale Capraro, pubblicato per Astro Edizioni. Di seguito potete trovare tutte le informazioni in merito al libro.

Continua a leggere!