Recensione • ” La battaglia delle tre corone” di Kendare Blake

Ciao a tutti

Iniziamo la settimana in grande stile con la recensione dell’unica lettura che mi ha tenuto compagnia durante la pausa natalizia. Non potendomi dare alla pazza gioia causa esami immanenti, l’unico libro fedele compagno di quei giorni è stato il primo capitolo della trilogia firmata Kendare Blake, “ La battaglia delle tre corone” ( Three dark crowns) pubblicato da Newton Compton. Eccovi di seguito il mio modesto parere e non risparmiatevi sui commenti, voglio sapere tutte le vostre opinioni su questo libro.

●••○••●

la-battaglia-delle-tre-corone_9436_x1000La battaglia delle tre corone

di Kendare Blake


Editore: Newton Compton

Da che se ne ha memoria, sull’isola di Fennbirn ogni generazione è stata scandita dalla nascita di tre gemelle: tre regine, tutte ugualmente degne nella successione ereditaria della corona e tutte in grado di padroneggiare la magia. Mirabella è una fiera elementalista, sfacciata come i suoi incantesimi: governa il fuoco, i flutti e i fulmini con il solo schioccare delle dita. Katharine è sottile e insinuante come il suo potere: la sua simbiosi con i veleni è tale che può ingerire anche la più letale delle sostanze tossiche senza che le accada nulla. Arsinoe, invece, ha sviluppato una perfetta comunione con la natura: può far sbocciare le rose più incantevoli o ammansire i leoni con il suono gentile della sua voce. Ma per diventare regina non basta il diritto di nascita: dovranno combattere duramente l’una con l’altra, per ottenere la corona, perché non si tratta di un gioco in cui si vince o si perde… In ballo c’è la vita. Ecco, questa è la notte in cui le gemelle compiono sedici anni: la battaglia ha inizio.

●••○••●

Sono sorelle gemelle, sono nemiche pronte ad uccidersi a vicenda pur di ottenere la corona. Nella battaglia per il trono ogni mossa è lecita e solo una di loro sarà destinata a regnare. Si apre così una saga che fa dei sotterfugi e colpi di scena il suo pane quotidiano, di giochetti il modo più subdolo per prendersi gioco dei lettori. Kendare Blake sa perfettamente il fatto suo e non si risparmia nel dimostrarlo.

Un inizio di serie non da sottovalutare sebbene i pareri contrastanti possano mostrare il contrario. Essere catapultati sull’isola di Fennbirn, tra legami di sangue ben lontani da pasti domenicali tutti insieme dalla nonna, non è un gioco da ragazzi. Soprattutto se ci 7414dd19e5cb8446305046a3c3696b59tocca seguire tre binari diversi in apparenza, molto simili nel profondo; tre personaggi che fanno le loro scelte ed imbrigliano nella loro tela altre figure con passati e storie personali. Tre sorelle che sono un tripudio di caratteri contrastanti e scelte diverse, pronte a darsi battaglia… e ad incasinarci le idee. Seguirle inizialmente non sarà semplice. Al contrario, tornerete spesso sui vostri passi per capire a che ci si riferisce. Se è Mirabella, il prodigio destinato a diventare regina, manipolatrice di fulmini e fuoco come se fossero la cosa più semplice del mondo. O l’insicura e generosa Katherine, per cui i poteri sembrano più una maledizione che un dono. Oppure la selvaggia Arsinoe, leale e ricca di spirito libero, povera di magia. Con lo scorrere della lettura imparerete a conoscerle e distinguerle, tutto così vi sembrerà più chiaro.

72bc818b0c4846087ac483eebefed178Contrariamente a quanto si può pensare e sperare, di adrenalinico questo primo libro ha poco quanto niente. Escluse la parte finale, dove vi pentirete di quanto sto per dire, il resto della storia è un quadro generale e dettagliato della situazione, dove i colpi di scena lasciano soprattutto spazio a riflessioni e qualche volta, noiosi battibecchi. Si apriranno davanti ai vostri occhi, i tre mondi di queste regine, i loro seguaci e soprattutto, gli addestramenti per farle diventare le migliori. Per farle sopravvivere. Sul finale però al situazione si ribatterà completamente, e quelle ore passate a scoprire ogni segreto sulla misteriosa isola di Fennbirn vi saranno essenziali per affrontare al meglio ciò che vi aspetta. Un seguito tutt’altro che tranquillo.

Se dobbiamo necessariamente trovare un lato negativo a questo libro, è sicuramente, senza alcun ripensamento, l’aspetto romantico. Sfiora i limiti del sopportabile e quello che lontanamente possiamo chiamare romance, non è altro che un guazzabuglio di frasi no sense, senza capo né coda, completamente campate in aria. Colpi di fulmine che hanno più l’aria di manie da ormoni in subbuglio che reale sentimento. Vorrà dire che sarà meglio scommettere su altro nel seguito invece di perdere tempo a sperare nel grande coinvolgimento amoroso che i personaggi si meritano. Ma mai dire mai.

Per concludere, è difficile dare un valore complessivo a questo primo libro. Guardiamola come una fase preparatori a quella che sarà la vera e propria gara. Per la gara non ho dubbi che sarà senza fiato, questa invece consideriamola necessaria ovviamente ai fini del secondo round, ma non entusiasmante come speravo.

Buona lettura, Franci!

●••○••●

3 tazze buo

Il mio voto: Ci si prepara al vero colpo di scena

●••○••●

Acquista il libro qui sotto:

●••○••●

4 pensieri riguardo “Recensione • ” La battaglia delle tre corone” di Kendare Blake

Rispondi a Sara Fabian Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...