Recensione in anteprima • “Io e te come un romanzo” di Cath Crowley

Ciao a tutti

Uscirà nelle librerie domani, 19 Settembre, il libro firmato Cath Crowley “ Io e te come un romanzo” (Words in deep blue) , edito DeAgostini. Un delicato YA, protagonista di un’iniziativi bookcrossing in giro per l’Italia, che mi ha fatto volentieri compagnia in una nottata senza studio e tanta ansia. Ve ne parlo nella recensione di seguito, fatemi sapere se potrà essere una delle vostre prossime letture.

●••○••●

51BBGlbE1oL._SX338_BO1,204,203,200_Io e te come un romanzo

di Cath Crowley


Editore: DeAgostini

Data d’uscita: 19 Settembre 2017

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi.

●••○••●

Quindi forse tutte le cose per cui vale la pena vivere fanno anche molta paura? Torna all’oceano, Rachel. È parte di te, e anche Cal lo è.

Che i libri avessero un potere curativo è un segreto ben noto, che potessero essere usati come cassette per le lettere, è un’iniziativa che mi mancava. Eppure per come la racconta Cath Crowley sembra funzionare davvero bene. Avvicina le persone, gli dà l’anonimato deepsufficiente a prendere coraggio e dichiararsi, ricongiunge amicizie che prima ha spezzato. Tutto questo, grazie a poche righe lasciate tra un libro preferito o grazie alla poesia sottolineata in un tomo usato e riusato. La Biblioteca delle lettere nella libreria di Henry Jones è il covo per chiunque abbia un segreto da confessare o un peso da togliersi. È il posto giusto dove dare sfogo ai propri sentimenti. Per questo, mentre il mondo è impegnato ad immaginare l’apocalisse e con una concentrazione di zuccheri nel sangue sopra la media,  Rachel non pensa due volte e lascia una lettere d’amore e di addio tra le righe di Il canto d’amore di J. Alfred Prufrock, indirizzata a Henry, il suo migliore amico. Quella “ fine del mondo” però non va come prevista, il tempo continua a scorrere, gli anni passano e le persone cambiano. La persona solare che era stata un tempo Rachel viene soppiantata da una copia senza colore, che vive nel ricordo di un fratello perso troppo presto. Henry non ha mai ricevuto la lettera e continua a perdere la testa per una ragazza senza carattere, diviso tra questo amore particolare e un lavoro sempre più precario. Che il destino si diverta ancora a giocare con questi ragazzi non vi è dato sapere, a meno che non prendiate il libro e iniziate a leggere.

Due punti di vista, molte lettere e frasi sottolineate, tanti, tantissimi libri. Come facciano a starci tutte queste cose in un’unica storia non riesco a spiegarmelo ancora, tuttavia Io e te come un romanzo ha questo e molto altro. Si, perché quelle lettere sono le storie di altri personaggi, quelle frasi i ricordi di persone lontane, i libri altri mondi da visitare. Insomma, un romanzo pieno fino all’orlo, pronto a raccontarsi con una facilità sorprendente, a tenere svegli un’intera notte perché di abbandonarlo non se ne parla. Neanche se il giorno dopo hai un esame. Attenzione, prenderne subito confidenza non è facile, capiterà più spesso tra le prime pagine di perdere l’orientamento e chiedersi “dove sono? Cosa succede?“. Ma siate coraggiosi e non demordete, le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare. Cath Crowley aveva promesso una storia d’impatto? E così sarà.

deeUno Young Adult che non può non far breccia, considerato che ha tutti i più consueti cliché riformulati magnificamente per leggerli senza neanche accorgersene. Una storia forse già sentita, dal finale magari prevedibile, a cui nonostante tutto è sempre piacevole cedere. Rachel è logorata dal dolore e per quanto possa sembrare noiosa in certi momenti, la si compatisce ugualmente. Ha un carattere poco incisivo a differenza di Henry che fin da subito mostra il suo essere: immaturo. Non fraintendetemi, immaturo nella concezione bella del termine ( se è possibile ). Per la prima volta abbiamo un protagonista maschile vulnerabile, imperfetto, senza manie da primo uomo. Henry è indeciso, ha bisogno continuo di attenzioni e di qualcuno che gli dica cosa fare. Decisamente senza spina dorsale. Immaturo appunto, ma è quello giusto. I difetti lo rendono un bookboyfriend riuscito alla grande, che ispira tenerezza e un pizzico di fastidio.

Il quadro si completa con un background raccontato poeticamente. Non è perfetto neanche lui, pezzi mancanti o poco descrittivi ne minano la stabilità, però lo stile dell’autrice è semplice e d’impatto, le parole ricamano atmosfere accoglienti e ci va bene così. Ci si siede e lo si legge, no meglio, lo si divora. Premetto che non è il prossimo caso editoriale o forse neanche il vostro prossimo libro preferito. Ciò nonostante ha il vantaggio di essere particolare e se questo non basta, una storia di quelle che fa sempre piacere avere nella propria libreria. Io e te come un romanzo è una scelta sicura, accettate la sfida?

Buona lettura, Franci!

●••○••●

4 tazze

Il mio voto: Una lettura piacevole

●••○••●

Acquista il libro qui sotto:

●••○••●

Un pensiero riguardo “Recensione in anteprima • “Io e te come un romanzo” di Cath Crowley

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...