BlogTour • Recensione | ” Wonder Woman. Warbringer” di Leigh Bardugo

Ciao a tutti

Sbarca oggi sul blog il tour dedicato al nuovo libro di Leigh Bardugo, “ Wonder Woman. Warbringer”, primo di una nuova serie che vedrà come protagonisti gli eroi più amati della DC comics. Finalmente posso parlarne in una recensione e finalmente posso obbligarvi a leggerlo! Il libro lo troverete da oggi, 31 Agosto, in libreria. Diamo inizio alle danze e non dimenticate di fare un salto anche nelle altre tappe del BlogTour per scoprire tanti altri particolari.

21209137_815594588614125_469258599_n

●••○••●

indexWonder Woman. Warbringer

di Leigh Bardugo


Editore: Fabbri Editori

Data d’uscita: 31 Agosto 2017

Diana, la futura Wonder Woman, è una giovane principessa amazzone che vive su un’isola completamente ignara di ciò che accade nel mondo. La sua vita però cambia completamente quando un giorno salva dalle onde una ragazza di nome Alia: tempeste e terremoti iniziano a scatenarsi sull’isola e una strana febbre si diffonde tra le sue abitanti, spingendo Diana a consultare l’Oracolo, che gli rivela che Alia è una Warbringer, ovvero una portatrice di guerra e odio. Ucciderla o purificarla: queste sono le uniche alternative per salvare il pianeta. E siccome tra le due ragazze è ormai nata un’amicizia, partiranno insieme per un lungo viaggio da New York alla Grecia, affrontando sfide difficili, nemici potenti e persino divinità antiche, nel tentativo di liberare Alia da questo terribile destino. E con lei il mondo intero.

●••○••●

 

Non possiamo evitare come siamo nate. Non possiamo evitare quello che siamo, soltanto scegliere come vivere la nostra vita.

È l’isola di Themyscira, un piccolo pezzo di paradiso nascosto agli occhi dei mortali. Non lo si trova sulle cartine geografiche, approdare sulle sue spiagge è quasi impossibile. Ci vivono le amazzoni, invincibili guerriere immortali forgiate nella battaglia dal benvolere degli dei. Sono esenti dai drammi degli uomini, dalle sciagure del mondo, si addestrano ad una guerra che aspettano ma temano, più forti di chiunque altro. Rinate dal campo di battaglia, ognuna di loro ha conosciuto il dolore e la morte nella vita da umane ed ora se ne tengono lontane. O quasi tutte. Diana è diversa dalle sue sorelle. GalleryMovies_1920x1080_WW-25380rcc_5938923ab68ab5.92269808Figlia della terra la deridono, perché plasmata come una statua dal volere della regina Ippolita che desiderava ardentemente una figlia. La più lenta, la meno forte, non ha particolari capacità, non ha conosciuto la morte. Non è un’amazzone a pieno titolo.

Ma a dispetto delle sue compagne, si fa guidare dal cuore più che dalle leggi o dalla forza. Mette in primo piano le necessità altrui e questo le sarà fatale.

È l’eroina più amata di sempre, il supereroe alla quale ogni donna, almeno una volta nella vita, ha guardato con invidia. Ma dietro quelle eroiche gesta che l’hanno resa famosa, si nasconde un animo sensibile e smarrito, bramoso di far emergere il suo reale valore. La prende sotto la sua ala protettiva una delle penne fantasy più amate di sempre, la fa splendere e regala, a chi fino a questo momento non ha potuto conoscerla, un personaggio che era destinato a rimanere nella storia. Di Leigh Bardugo e delle sue eccezionali capacità di rendere anche il più banale dei dipinti un’opera d’arte, si è sentito spesso parlare. Non le si comprendono a pieno però, se non ci si immerge completamente in un suo libro e “Wonder Woman” è l’occasione perfetta per scoprirle. Non una semplice storia, non un semplice e solo protagonista, ma un caleidoscopio di emozioni e personaggi che vi terranno incollati alle pagine fino alla fine.

“ Allora chiamala col nome dato alle sue antenate, haptandra”

wonder-woman-lasso-1501821632

Nonostante il titolo sia al singolare, la scrittrice fa il colpo grosso e crea due Wonder Woman, due donne dagli incredibili poteri le quali, ognuna a proprio modo, impareranno a dettare le regole e a non lasciarsi più trasportare dal volere degli altri. Una profonda amicizia sarà la loro ancora di salvezza, sbocciata nel modo più sbagliato possibile, maturata a suon di fiducia e passi falsi. Diana sapeva che salvando sdaAlia dalla furia dell’oceano avrebbe rischiato l’esilio, eppure la sua propensione al bene altrui prima del proprio la spinge a tuffarsi e a portare in salvo quella ragazza di colore. Una ragazza tutt’altro che umana , portatrice di un’oscura maledizione che ben presto mostrerà le sue ripercussioni sull’isola, i suoi abitanti, sul mondo intero. Una Warbringer. È così che viene introdotto questo nuovo personaggio, protagonista quanto Diana, che con lei dividerà la scena senza mai sopraffarsi a vicenda. Alia è il suo opposto e allo stesso tempo, la stessa medaglia di Diana: testarda, temeraria, di chi anche a piccoli passi riesce a tirar fuori alla fine, la propria forza. Debolezza e determinazione combattono una guerra senza vincitori in questi due personaggi, e noi lettori abbiamo la fortuna di assistervi.

Alia è una War bringer, una portatrice di guerra nata dalla stirpe di Elena, a sua volta discendente di Nemesi.

f6b82758c72b2c3d4cb8ebbe948850a9ab855717_hq

A loro si mescoleranno le caratteristiche, maniacalmente descritte, di improbabili compagni di viaggio. Dall’irriverente Nim al modesto Theo, al misterioso fratello di Alia, Jason, l’unico capace di regalare nuove sensazioni a Diana. La loro storia alla ricerca della cura alla maledizione, li unirà indissolubilmente. Gli insegnerà il potere della fiducia, del mettersi nelle mani di un amico, nel chiedere qualche volta “aiuto”. Li porterà da una caotica New York alle bianche coste greche, il tutto in un’atmosfera che sa di mitologia e vecchie leggende, dove gli intrighi e il mistero vanno a braccetto con esseri soprannaturali. Gli Dei sempre presenti, tasselli fondamentali per donare alla storia quell’alone di magnificenza da poema omerico.

Non puoi vivere nella paura. Puoi decidere se le cose accadano o accadono a te.

Se immaginate ancora i vostri eroi preferiti come perfetti esseri senza errori, davanti a questo libro ve ne ricrederete. Messo da parte un romance quasi inesistente, è l’amicizia a trionfare incondizionata. Un sentimento quasi istintivo per Diana, che ha conosciuto solo l’amore delle sorelle, fondamentale per Alia, la quale trova in esso la forza per riprendersi. Completino da amazzone, bracciali d’oro e lazo della verità però non mancano e se in alcuni punti vi sembrerà di scoprire un nuovo personaggio, in fondo la Wonder Woman che tutti conoscono e amano è viva tra le pagine di questo libro. E sempre più bella.

Buona lettura, Franci!

●••○••●

4 tazze buo

Il mio voto: una Wonder Woman irresistibile

●••○••●

Acquista il libro qui sotto:

https://www.amazon.it/Wonder-Woman-Warbringer-Leigh-Bardugo/dp/8891525405/ref=sr_1_5?ie=UTF8&qid=1504164520&sr=8-5&keywords=wonder+woman+leigh+bardugo

 

●••○••●

Annunci

3 thoughts on “BlogTour • Recensione | ” Wonder Woman. Warbringer” di Leigh Bardugo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...