Novità Editoriali • 08/05/17 – 11/05/17 | Fazi Editore

Ciao a tutti

Per augurare l’inizio di un weekend che sarà per me, all’insegna del cibo ( che novità!) vi propongo oggi una carrellata di nuovi interessatissimi titoli che troverete dalla prossima settimana in libreria.

Il catalogo Fazi Editore ci vizia un po’ regalandoci un assaggio di una Parigi postbellica ed una Mongolia nella morsa del gelo. Il primo grazie al libro di Gazdanov, “ Strade di notte”, il secondo con la trilogia di Ian Manook, “ Yeruldelgger. Tempi selvaggi”. Di seguito potete leggere le trame e qualche curiosità in più sulle opere.

A presto, Franci!

●••○••●

Copertina non originale

Strade di notte

di Gajto Gazdanov


Editore: Fazi Editore

Data d’uscita: 8 Maggio 2017

Un tassista russo vaga per le strade buie della Parigi degli anni Trenta. È una Parigi misera e splendida, popolata da un sottobosco di personaggi ai margini: nobili decaduti, filosofi alcolizzati, prostitute in disgrazia, emigrati afflitti da manie di persecuzione. Sono animali notturni, le mille sfaccettature della disperazione umana. Incontri fugaci regolati dal caso, compagni di viaggio con cui condividere un pezzo di strada nell’inevitabile cammino verso la morte. Il tassista osserva, ascolta e si lascia trascinare nelle loro tragiche, insulse esistenze per sfuggire alla solitudine che lo attanaglia e all’amara consapevolezza della vacuità della propria vita, una vita priva di legami e di futuro, una vita da esule, da eterno viaggiatore in terra straniera. E sullo sfondo aleggia lo spettro della grande Russia, patria perduta e rimpianta, della quale in queste pagine si respira tutto il fascino malinconico.

Gajto Gazdanov (1903-1971)

Di estrazione osseta, nasce a San Pietroburgo ma cresce in Siberia e Ucraina. Nel 1920 abbandona la Russia dopo aver combattuto nelle file dell’Armata Bianca di Vrangel’. Dopo un breve soggiorno in Turchia il suo percorso da esule lo conduce a Parigi, dove per mantenersi lavora negli stabilimenti della Renault e poi come conducente di taxi. Fra i suoi romanzi più importanti, tradotti anche in inglese, francese e tedesco, figurano Una serata da Claire (1930), Il fantasma di Alexander Wolf (1948) e Il ritorno del Budda (1950). Fazi Editore ha pubblicato Ritrovarsi a Parigi nel 2016.Muore nel 1971 a Monaco di Baviera, senza aver mai fatto ritorno nel proprio paese.

●••○••●

yeruldelgger2-light-673x1024

Yeruldelgger. Tempi salvaggi

di Ian Manook


Editore: Fazi Edizioni

Data d’uscita: 11 Maggio 2017

È inverno inoltrato. La Mongolia è stretta nella morsa del gelo, la steppa è spazzata da tormente di neve, la temperatura scende a trenta sotto zero… Il corpo di un uomo viene trovato nel crepaccio di un dirupo. Nel frattempo, in un albergo di Ulan Bator, viene assassinata la prostituta Colette, delitto di cui è accusato proprio il commissario Yeruldelgger, che però riesce a dimostrare di essere caduto in un tranello. E poi c’è il caso del figlio di Colette, che è scomparso. Yeruldelgger scopre l’esistenza di un traffico clandestino di bambini mandati in Europa, soprattutto in Francia, per alimentare con i loro furti i guadagni di una rete criminale. Mentre il commissario, sulle tracce del bambino, spinge le sue indagini fino in Russia, l’ispettrice Oyun ha a che fare con un gruppo di militari corrotti, che sono all’origine degli strani omicidi nella steppa. Su tutta la vicenda, e soprattutto nel tranello teso a Yeruldelgger, aleggia la figura del suo nemico mortale, Erdenbat, il quale sembra partecipare a una guerra tra i servizi segreti mongoli e alcuni generali dell’esercito. E intanto, su uno sfondo di corruzione e lotta per la conquista del potere politico, la neve continua a cadere…

Dopo Yeruldelgger,Morte nella steppa, il noir francese più premiato degli ultimi dieci anni, ecco il secondo capitolo della trilogia che sta conquistando i lettori di tutto il mondo: il commissario ritrova la Mongolia e le sue terre estreme in un grande thriller di un’originalità assoluta. Tradotto in dieci lingue. Dopo la Svezia di Mankell, l’Islanda di Indriðason, la Scozia di Rankin, d’ora in poi ci sarà la Mongolia di Ian Manook

●••○••●

Annunci

Un pensiero riguardo “Novità Editoriali • 08/05/17 – 11/05/17 | Fazi Editore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...