Recensione • ” Il ribelle” di Elisabetta Tadiello & Elena Bertani

Ciao a tutti

Guardate un po’ chi è tornata a darvi fastidio? Oggi voglio parlarvi di un racconto su un personaggio che abbiamo già conosciuto e amato, e che ora decide di rivelarci i particolari più cruenti di un burrascoso passato. Tornano Elisabetta Tadiello e Elena Bertani con “ Il ribelle”, ma soprattutto torna Riley e e la sua amata Anastasia.

51ljy1laj8l-_sy346_Il ribelle

di Elisabetta Tadiello e Elena Bertani


Serie: Lupi di sangue 1.5

“Sono passati molti anni.”
“Ti ascolto amore mio.”
“Non è una bella storia.”
“Però ha un lieto fine.”
“Sì, il mio lieto fine sei tu!”
Le baciai le labbra morbide e socchiuse, le accarezzai con la lingua e mi godetti il suo sapore dolce.
Avevo trovato il mio paradiso dopo essere passato dall’inferno.

Una notte, mentre il modo all’esterno continua imperterrito la sua folle corsa, il tempo si ferma tra le lenzuola disordinate di una camera da letto al The Night.
Riley è riuscito ad allontanarsi dal suo passato traumatico ed ora è pronto a rivelare tutti i suoi segreti ad Anastasia, la sua anima gemella che è diventata tutta la sua vita.
Passato e presente si alternano, svelando come il licantropo, creato per essere un ribelle, sia diventato un uomo che ha cambiato il proprio destino.

●••○••●

Ricordate l’affascinante lupo canadese che in “ il sangue della luna” si è aggiudicato il premio come miglior protagonista maschile grazie alla sua performance carismatica ed intrigante? Se la risposta è affermativa, sappiate che le autrici hanno pensato bene di tumblr_o4ut8jyu4e1tjmsnwo1_500regalargli un racconto tutto per lui, pagina bianca in cui il protagonista si confida, rivelando i retroscena di un passato accennato nel primo libro, che garantiva già allora forti batticuori. Il ribelle è Riley, ora forte e determinato uomo, che tra carezze e baci, racconta all’amata Anastasia il dolore, la solitudine, le insicurezze di un ragazzo strappato alla famiglia, gettato in un mondo sconosciuto e ostile, diventato uomo a suon di frustate e sacrifici. Tra salti nel passato e ritorni al presente, scopriremo cosa si cela dietro gli occhi chiari del lupo, destinato ad una vita di crudeltà, ribelle perché sceglie il lupo invece che la bestia.

Accattivante, da divorare in poche ore: non avevamo alcun dubbio che “ Il ribelle” sarebbe stato un validissimo compagno nella serie. Un tassello che risponde a molte delle domande nate nel primo libro, ci regala un’idea più dettagliata di un personaggio che con poche battute aveva fatto breccia nei nostri cuori, e che ora diventa ancora più reale ed apprezzabile. In Il sangue della luna è il lupo alfa ad averci ammaliato; ora sarà l’umanità di un personaggio spezzato, colpito nel profondo, che ha ricucito i suoi resti cercando di non soccombere al male. Un punto di vista diverso, in grado di darci una visione ancora più chiara di quello che è stato, e quello che potrebbe essere. Nei prossimi libri.

Buona lettura, Franci!

●••○••●

SERIE LUPI DI SANGUE:
– Il Sangue della Luna (romanzo – volume 1) – Recensione
– Il Ribelle (racconto – volume 2)
– Il Morso della Luna (romanzo – volume 3)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...