Recensione •”Illuminae ” di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Ciao a tutti

Esame fatto, libri accantonati almeno per qualche giorno: ora non ho assolutamente scusa per non parlarvi di questo libro che mi ha accompagnata alla preparazione della mia maratona folle di studio, durante le vacanze natalizie. È una delle uscite più acclamate dell’ultimo anno, ed in questa recensione vi spiegherò perché, a parer mio, “Illuminae” di Amie Kaufman e Jay Kristoff va letto… ma senza troppe aspettative.

51b0rqjsril-_sx331_bo1204203200_Illuminae

di Amie Kaufman e Jay Kristoff


Editore: Mondadori

Quel giorno, quando si è svegliata, Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare. Poche ore dopo il suo pianeta è stato invaso. Anno 2575: il cielo di Kerenza, un pianeta poco più grande di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell’universo, si oscura all’improvviso. Tra le esplosioni e le urla degli abitanti terrorizzati, una squadra d’assalto della… una potente corporation interstellare, dà inizio all’invasione. Ed Ezra e Kady, che si rivolgono a malapena la parola, sono costretti a cercare insieme una via di fuga. Alcuni giorni dopo, però, un mortale… mutante inizia a diffondersi a bordo di una delle navi sulle quali si trovano i due ragazzi e gli altri superstiti. Come se non bastasse, AIDAN, l’intelligenza artificiale che dovrebbe… pare essersi trasformato nel nemico. E nessuno dei militari incaricati delle operazioni di salvataggio sembra intenzionato a spiegare ciò che sta accadendo. Quando Kady riesce ad accedere a… strettamente riservate, le è subito chiaro che l’unica persona che può aiutarla è anche l’unica con la quale pensava non avrebbe più avuto nulla a che fare.

 

●••○••●

Stai per immergerti in un mondo da cui non vorrai più uscire.

Mai frase è stata più vera. Unico nel suo genere, libri come “illuminae” non ve ne sono mai capitati, ed in futuro potrete paragonarli solo a lui. Vi immerge in un mondo tutto suo, questa volta a trecentosessanta gradi. Un viaggio in 3d che rende l’esperienza della lettura ancora più sorprendente.

Una terra futuristica, che vive nello spazio, tra un pianeta e l’altro. Due navicelle che 1scappano tra i pericoli dell’universo. Un ragazzo pilota, più in gamba di quanto fa credere. Una ragazza genio dell’informatica, che cerca il suo riscatto. Una mente meccanica fatta di numeri e codici. Programmata per ubbidire, che pensa e si emoziona, che respira e sanguina, ma non ha polmoni ne vene. Solo monitor e cavi. Che vuole salvarli tutti.

Tra le mani non avete un libro, ma una cartella di documenti. Testimonianze, dichiarazioni, test: la storia ricostruita attraverso le parole dei fatti, fotografie senza narratore, che parlano da sole. Non ci sono capitoli ne descrizioni. Kaufman e Kristoff vi fanno entrare nella loro storia senza introduzioni o presentazioni. Diventerete parte integrante di essa dalla prima pagina. Sarete quell’occhio invisibile che accompagna i protagonisti, che si sdoppia per seguire i personaggi secondari, che cerca di insinuarsi nella mente dei nemici. Tutto questo attraverso pagine di codici, di testi cifrati, di documenti ufficiali o redatti di nascosto.  Sarete i destinatari di questa cartella, la persona esterna alla quale si riferisce la protagonista nell’ultima pagina. Vi darà un incarico, sta a voi ascoltarla o restarne indifferenti.

Katy ed Ezra saranno il filo conduttore, una specie di linea guida tra la storia. Indispensabili ma senza valore se da soli. Non lasciatevi ingannare dalla trama: dovranno essere completati da tante altre piccole sfaccettature per avere il giusto valore. La loro storia d’amore non è altro che il trampolino per qualcosa di molto più grande, che sa di azione e adrenalina, non solo di sentimenti. Katy è la tipica eroina dalla mette meccanica. Soccombe i suoi sentimenti sotto strati di razionalità e logica. Ezra è l’altra parte della medaglia, quella più dolce e sentimentale, che si lascia guidare dal cuore più che dalla mente. Due ragazzi con un compito più grande di loro: ottenere la propria rivincita e salvare il mondo.

2Fin qui, non posso non consigliarvelo, vero? Tuttavia nella prefazione vi ho dato una piccola anticipazione su quale sia la mia opinione. Per la prima volta, mi sono ritrovata con un libro in cui quei particolari, quegli aspetti che lo hanno reso unico sono gli stessi che invece, mi hanno fatto storcere un po’ il naso.

Avete mai letto un libro in cui la prima pagina, o la seconda, o la decima è un dossier invece che una normale descrizione di eventi? Oppure vi è mai capitato di voltare la pagina e trovare una perfetta raffigurazione dell’Urlo di Much con soli numeri. Se la risposta è no, concordo con voi. Eppure se tutte queste caratteristiche lo rendono un libro da comprare ad occhi chiusi, sono anche le stesse che rende difficilissimo immedesimarsi nella storia. Nella prima parte, la sua costruzione 3rallenta la lettura, la rende incasinata e di difficile comprensione. È la curiosità a spingerti in avanti ma non lo stile.

La storia stessa inoltre pecca di questa sua conformazione. Molti particolari vengono trascurati, omessi. Li si perde tra una foto e l’altra e la trama che ne scaturisce, sembra mancare di qualcosa. Sembra essere incompleta. Verso la fine del libro, la situazione sembra migliorare ma non a tal punto da risollevare l’opinione su tutto il libro. La trama e le enormi aspettative nate non sono state soddisfatte da uno stile scarno e superficiale, che fa scadere quel piccolo accenno di romanticismo tra i due personaggi, in uno smielato scambio di battute troppo scontato. Se putate tutto sulla storia d’amore ( come d’altronde la trama fa sperare) preparatevi ad un grandissimo flop.

Per concludere quindi, Illuminae ve lo consiglio ma non ingigantite le vostre aspettative. Potreste adoralo oppure abbandonarlo dopo pochi capitoli. Esteticamente però, è imbattibile.

Buona lettura, Franci!

●••○••●

3 tazze buo

Il mio voto: Particolare ma non soddisfa le aspettative

 

Annunci

One thought on “Recensione •”Illuminae ” di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...