Recensione in anteprima • ” La cura del cuore” di Mary McNear

Ciao a tutti

Un po’ a fatica perché ho ancora le urla delle ragazzine nella testa, voglio parlarvi del nuovo libro della scrittrice statunitense Mary McNear, “ La cura del cuore”, disponibile grazie a Leggereditore, dal 24 Novembre in tutte le librerie. Si ritorna sulle sponde del famoso Buttern Lake con una nuova storia dai personaggi irresistibili.

lacuradelcuoreLa cura del cuore

di Mary McNear


Editore: Leggereditore

Data d’uscita: 24 Novembre 2016

Quando Mila Jones lascia Minneapolis alla volta di Butternut Lake, spera soltanto di ritrovare la serenità perduta e lasciarsi alle spalle un passato difficile. Non immagina che il destino la condurrà sulla strada di Reid Ford, segnato nel corpo e nello spirito da un grave incidente in seguito al quale ha allontanato da sé gli amici e gli affetti più cari. Mila accetta di lavorare per lui come assistente domiciliare, e se inizialmente è diffidente e spaventata di fronte a quell’uomo così pieno di rabbia, a poco a poco riesce a instaurare con lui un legame sempre più profondo, fatto di complicità e comprensione reciproca. Sullo sfondo incantevole di uno chalet immerso nei boschi che circondano il lago, Mila e Reid troveranno insieme la forza per affrontare un nuovo inizio, percorrendo fianco a fianco la via verso la guarigione. Fino a quando qualcosa non riemergerà dal passato, inesorabile e pericoloso, a minacciare la loro felicità…

 Mary McNear, autrice bestseller per The New York Times e usa Today, firma una storia intensa e commovente, il terzo volume della serie Butternut Lake.

 

●••○••●

Può l’amore, nel senso più generale, ricucire ferite che il tempo ha reso profonde?

Con il tocco leggere di chi fa del delicatezza la sua principale arma, Mary Mcnear ci getta in questa nuova ed emozionante storia, sulle sponde del brillante Butternut Lake. Un ambientazione magica che fa da sfondo a due personaggi spezzati e persi nel loro fragile dolore, che si incontrano ed imparano a fidarsi, a fare affidamento l’un l’altro, sperando di ricominciare. Le limpide acque riflettono l’ostilità, l’amicizia e poi magari un tenero amore tra Mila, giovane ragazza in cerca di protezione, e Reid, chiuso nella sua ostinata amarezza.  Le loro strade si incontrano tra chi cerca di scappare – letteralmente – e chi rifugio lo trova nella solitudine del silenzio e ostilità. Con non poche difficoltà, queste due anime in 172528-foggy-lakecerca di qualcosa o semplicemente qualcuno, quello giusto, imparano a convivere e condividere, a regalare pezzetti di sé, diventando a loro insaputa sempre più indipendenti.

Un passato, che si cerca in tutti i modi di dimenticare, può invece essere uno stimolo per affrontare il presente?

Mila dal suo ha messo chilometri di distanza. L’ha gettato infondo al lago, sperando così di chiudere definitivamente una porta che l’ha ferita, l’ha resa insicura, fragile, costantemente allerta. L’ha resa una sopravvissuta. Ora spera in una ricostruzione, certa che le ferite resteranno per sempre impresse sulla sua pelle, condizionandola. Reid dal canto suo, cerca in tutti i modi di non pensare al passato. Esso racchiude ricordi e sogni che ora sono solo rimpianti. Così preferisce l’autocommiserazione, le mura cupe della sua stanza. Preferisce la confusione dei suoi pensieri, alle parole con le persone. Fino a quando non arriva Mila.

Come assistente domiciliare, il prendersi cura di lui le permette di assaporare un’indipendenza, una libertà mai ottenuta fino ad allora. La dedizione della ragazza diventa un incentivo per Reid all’uscire dall’isolamento e prendere in mano la propria vita. Si riempiono le giornate a vicenda, legandosi a piccoli passi, sottovalutando un’attrazione che potrebbe essere la chiave per una felicità agognata e meritata.

e6edbf88051b7dc6c10294a5ac2d83daMary McNear con un’abilità incredibile, carica i suoi personaggi di un bagaglio consistente di caratteristiche emotive. Sono arrabbiati, feriti, in lotta con il mondo: sono personaggi difficili da gestire perché già visti, ma comunque trattati con le pinze, resi così all’altezza di una storia spettacolare. Non è la semplice storia d’amore, ma il rispetto, la fiducia, tutto un corredo di emozioni che a passi leggiadri, fanno la loro entrata e lasciano il segno. Con facilità li prenderete a cuore perché è proprio questo il grande punto di forza della scrittrice: il rendere una storia che ha tutto fuorché la semplicità – ha tutte le carte in regola per essere crudele e forte – di una leggerezza sovrumana. La serve con un sorriso gentile, conscia del fatto che la divoreremo, ne soffriremo e allo stesso tempo chiuderemo il libro soddisfatti. Certo, un occhio critico segnalerà piccoli difetti e passi falsi, tuttavia la dolcezza di due cuori che trovano una cura nell’altro, sorvola qualsiasi nota stonata.

Saranno due personaggi unici nella loro tenerezza, sarà soprattutto un lago che ha del magico nelle sue acque, sta di fatto che ancora una volta Mary McNear ha catturato i suoi lettori, li ha fatti sognare, perché no? Anche un po’ soffrire, e poi gli ha regalato un pizzico di umanità in un finale di sola speranza.

Buona lettura, Franci!

 

●••○••●

Il mio voto: Mary McNear ha trovato la cura del cuore.

4 tazze

●••○••●

Biografia

Mary McNear vive a San Francisco con la famiglia. Scrive le sue storie comodamente seduta al tavolo di una pasticceria non lontano da casa. Da lì, osserva la vita degli abitanti del quartiere, sorseggia Diet Pepsi e cerca di resistere alla tentazione di mangiare troppi dolci appena sfornati. Per le storie e i personaggi dei suoi libri, trae ispirazione dai ricordi delle estati trascorse sulle rive di un lago nel Midwest. La cura del cuore è il terzo capitolo della serie Butternut Lake, dopo I desideri nascosti del cuore e Le scelte della vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...