Recensione • ” La mia signora” di Karen Waves

Ciao a tutti

Fermate un attimo ogni cosa voi stiate facendo e ascoltatemi: ho letto la nuova novella di Karen Waves, l’ho divorata e mi è piaciuta tantissimo!

Mi dispiace, non ho saputo resistere. Eccomi a parlarvi della prossima novella della scrittrice Karen Waves, “ La mia signora”, acquistabile dal 18 Novembre ma già disponibile per-order.

cover_signora_rosaLa mia signora

di Karen Waves


Data di uscita: 18 novembre 2016

Quarta

“Chiama il mio nome con dolcezza, ma potrebbe essere quello di chiunque altra.”

Matilda ha solo diciassette anni quando è costretta dal padre a sposare un cavaliere di cui non conosce né volto né nome. Sa di non avere scelta, perché è una donna e di nobile casato, ma mentre viaggia a bordo del carro che la conduce alla nuova dimora decide che gli resisterà il più a lungo possibile.

Per Corrado il matrimonio è la ricompensa per i servizi resi al suo signore Ademaro delle Querce. Grazie alla dote riuscirà a bonificare la palude, ricostruire il ponte e, forse, potrà permettersi un nuovo destriero. Da ragazzo immaginava di sposare una fanciulla di cui poter sognare durante il fidanzamento, non una sconosciuta, e quando vede la figlia degli Zecca per la prima volta vorrebbe che fosse come la dama di un poema cavalleresco, innocente e bisognosa della sua protezione.

Invece Matilda, anche se giovane, è selvatica e combattiva, e non ha alcuna intenzione di cedere alle lusinghe del marito senza combattere.

Sopravvivranno i due giovani sposi all’attrazione violenta che provano senza esserne consumati? E tra ansie roventi e sogni infranti, lo strano sentimento che li unisce potrà mai diventare amore?

 ●••○••●

Mio car potatore, non siate arrabbiato con me. Questi miei occhi hanno ammirato per un attimo, le gesta di un altro.

Preparatevi a chiedere scusa al potatore Won-ho, il cavaliere che vi presenterà Karen Waves ha molto per cui farsi amare. Ci si può innamorare di due singoli personaggi, in largeun’ora scarsa e con soli 5 capitoli? La risposta è sì, certo che si. Soprattutto se quei personaggi sono il frutto di un esperimento della nostra amata Karen. Esperimento in quanto, per la prima volta, la scrittrice si è cimentata in un romanzo storico che ha tutto del medioevo. E si Karen, avranno pure l’abitudine di lavarsi poco, però se ci crei cavalieri come il tuo Corrado, allora qualsiasi donzella vorrebbe tornare nell’epoca buia e al diavolo le buone maniere.

In soli 5 capitoli, conoscerete il già lodato Corrado, cavaliere che incarna tutte le principali caratteristiche che un poema epico si aspetta dal suo rango. Eleganza, dolcezza, coraggio, determinazione ed una grandissima dose di fascino. Il cavaliere con la C maiuscola del quale avrete voglia di conoscere tutto, ogni singolo pensiero. Ad affiancarlo c’è la testarda Matilda, giovane nobildonna destinata tumblr_o11ev0idxx1uliwkeo1_500ad un matrimonio di convenienza. Decisa a tener testa allo sconosciuto, anche l’indole più testarda dovrà prima o poi cedere ad una dolcezza disarmante.

Due perfetti sconosciuti che a suon di fiducia concessa, imparano a conoscersi.

Avrei voglia di raccontarvi la storia di Matilda e Corrado particolare per particolare. Vi renderete conto che essendo una novella, rischierei di rovinarvi tutta la sorpresa. Tengo a freno la mia curiosità e vi propongo di immergervi in un epoca passata, fatta di servi e padroni, di credenze e protocolli. Di scoprire la tenerezza di un amore che non ha nulla di sdolcinato tumblr_static_isolda-tumblrse non graffi e gemiti tra le lenzuola, gentilezze e rapide carezze. Ancora una volta, l’abilità di una scrittrice che con le parole ci gioca, vi condurrà tra le pietre dei castelli, nei vicoli dei villaggi. Non avevo alcun dubbio ma è sempre un piacere lasciarmi andare ad uno stile studiato ( anche sperimentato se sentite l’autrice!) e di incredibile scorrevolezza che dopo sole poche pagine, vi tiene incollate alle parole in trepida attesa come la protagonista. Attesa per cosa? Questo vi toccherà scoprirlo leggendola. Per ora basta sapere che un tempo esisteva un giovane cavaliere, dedito alla guerra e una nobile ragazza, figlia della montagna che per fatali intrighi, si ritrovarono a dividere il talamo nuziale scoprendo, a passi lentissimi, quanto i sentimenti siano furbi folletti, dediti agli scherzi.

●••○••●

Il mio voto: Mio caro Corrado, fossi nata qualche secolo fa!

5 tazzee

●••○••●

Acquista la novella qui sotto:

cover_signora_rosa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...