Recensione • ” Il sangue della luna” di Elena Bertani e Elisabetta Tadiello

Abbiamo concluso la settimana con la recensione di un libro il cui solo nome è tutto un programma, e la iniziamo con un libro il cui solo nome è tutto un programma. Lasciamo la soleggiata Los Angeles, ed immergiamoci nelle folte foreste delle Alpi italiane con un libro self davvero degno di nota. Si intitola “ Il sangue della luna” di Elena Bertani ed Elisabetta Tadiello. Ve ne avevo parlato in una piccola anteprima ( Leggimi!), ora finalmente posso sbizzarrirmi nel dirvi perché dovreste leggerlo assolutamente.

 

●••○••●

13645205_1219171541434571_2820461646938861667_nIl sangue della luna

di Elena Bertani e Elisabetta Tadiello


Editore: Self – publishing

TRAMA:

Anastasia è una licantropa, ma non una qualsiasi, è una lupa di sangue.Fin da quando era bambina ha provato il dolore della trasformazione nella sua forma animale, la gioia della corsa tra i boschi e la frenesia della caccia. Nessuno ha morso la sua candida pelle eppure lei è così, mezza umana e mezza lupa.Vive con il padre adottivo e il resto del branco a Malcesine, un paesino affacciato sulla sponda orientale del Lago di Garda. Con la fredda limpidezza dell’acqua di fronte agli occhi e la maestosità delle montagne alle spalle, Anastasia si sente felice e protetta da ogni pericolo. Vive una vita comune, facendo la ballerina di notte e la cameriera di giorno. La sua routine viene stravolta quando nella piccola città si verificano una serie di omicidi particolarmente brutali. Il branco capisce subito che dietro ad essi si nasconde l’azione di altri licantropi. Con la comparsa di queste morti improvvise, Anastasia si trova a dover fare i conti con il proprio passato. Ogni sua convinzione cade in frantumi e si ritrova catapultata in una lotta per il potere che dura da secoli. Un branco di lupi arriva dal Canada e porta con sé lotte, amori e gelosie. Anastasia ne sarà travolta e solo con l’aiuto e il supporto di chi le è caro, potrà affrontare queste difficoltà. Gli assassini si nascondo tra il verde del bosco e il grigio del cemento. Verranno scoperti in tempo? O i soli in grado di fermarli, moriranno senza lasciare speranze? Sarà una lotta contro il tempo e Anastasia dovrà risvegliare il potere del sangue e la magia della luna per salvare coloro che ama.

●••○••●

Cosa c’è di più affascinante di un branco di lupi mannari incredibilmente belli? Ovviamente, un braco di lupi mannari incredibilmente belli in lotta per la salvezza di una ragazza. Se poi questa ragazza è anche lei un lupo, ben restia dal farsi mettere i piedi in testa e certamente non disposta a restarsene nelle retrovie, allora la storia diventa ancora più interessante.

tumblr_ng0orcxoru1rolf8no1_500Sulle sponde del Lago di Garda, un branco di lupi mannari si aggira indisturbato mescolato alla popolazione del luogo, vivendo routine completamente umane. Tra questi, Anastasia è sicuramente il lupo più particolare: unica nel suo genere, è una lupa di sangue. Mai stata morsa, ha manifestato la trasformazione in modo del tutto normale, il suo sangue contiene a prescindere i geni del lupo. Per questa sua caratteristica, diventa obiettivo principale di un congrega di licantropi, accecati da manie omicide. L’arrivo in città dei lupi del Canada, sconvolgerà ulteriormente la quotidianità della famiglia di Anastasia, oltre che principalmente la sua. Decisa a difendersi da sola, la lupa sarà costretta oltre a fare i conti con le proprie doti fisiche, a svelare altarini di un passato considerato fino a quel momento, sicuro. Vecchi segreti torneranno a galla e quelli che si pensavano amici, mostreranno le loro vere carte costringendo la ragazza a drastiche decisioni.

Amanti di twilight ( o simili ) a rapporto, vi obbligo a non perdervi questa nuova storia tutta all’italiana. Creature soprannaturali irresistibili, azione in abbondanza, dolcezza quanto basta – soprattutto se di mezzo c’è anche un piccolo lupacchiotto – e due protagonisti ironici e coinvolgenti. Con uno stile semplice ma curato, estremamente scorrevole che ve lo farà divorare in poco tempo, Il sangue della luna ha tutte le carte in regola per fare un salto di qualità e dare vita ad una serie da tenere d’occhio. Considerando anche il fatto che il panorama nostrano ha pochissimi esempi di fantasy, aspetto che lo avvantaggia ma ce lo fa apprezzare ancora di più. Le avventure della nostra giovane licantropa, tra famiglie riscoperte, amori trovati, amicizie consolidate ed un branco di lupi tumblr_mw29p9qpny1rsay0uo1_500che la desidera morta, vi immergeranno immediatamente nelle folte foreste della Alpi, lasciandovi – in parte – solo a libro concluso. Farete il tifo per una protagonista forte e risoluta, cresciuta in mezza agli uomini, incredibilmente matura per la sua età. Saranno le sue caratteristiche animalesche, sta di fatto che ama l’azione, ama esserne al centro e guai a chi decide di intralciarla. D’altronde mai contrastare una donna… se poi lei è anche una lupa, allora miei cari uomini, fate dietro front e arrendetevi.  Sarete ammaliati dai personaggi maschili: l’ambiguo migliore amico Kris, per il quale non si sa mai se fare il tifo oppure no, e l’inaspettato canadese Riley, il quale oltre all’amore porterà con sé tante domande a cui rispondere e scoperte con le quali fare i conti.

Elena Bertani ed Elisabetta Tadiello mettono su un teatrino niente male, di misteri e magia, con un potenziale talmente potente da scatenare un incendio. Avrei preferito una maggiore attenzione ai dettagli: la storia è eccezionale nella descrizione di ambienti e luoghi, un po’ meno per quanto riguarda il background dei personaggi. Sembra che qualcosa bolle costantemente in pentola, ma questa non riesce mai a fischiare. Il passato di Anastasia come quello di Riley, le leggende intorno alla figura del licantropo e della famiglia protagonista: insomma, il sangue della luna ha un potenziale da fare invidia eppure sembra non essere sfruttato fino infondo. Spero che nei libri a seguire, tutte quelle curiosità sorte in questo vengano soddisfatte.

Sorvolando su questo piccolo particolare, non si può non dire che il Self-publishing made in italy ha sfornato un altro piccolo gioiellino di cui spero si senta parlare ancora per molto. Siamo tutti, in fondo, attratti dai licantropi quindi perché non dare sfogo alla nostra natura animale e correre a leggere Il sangue della luna? Se alla prossima luna piena sentirò ululare, saprò che siete voi!

Buona lettura, Franci!

●••○••●

Il mio voto: inizierete ad ainvidiare i licantropi

3 tazze buo

Acquista il libro qui sotto:

13645205_1219171541434571_2820461646938861667_n

Annunci

Un pensiero riguardo “Recensione • ” Il sangue della luna” di Elena Bertani e Elisabetta Tadiello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...