Recensione • ” La distanza tra me e te” di Lucrezia Scali

Ciao a tutti

Oggi, finalmente, vi parlo di una delle mie ultime letture, che ho avuto il coraggio di rimandare, rimandare e ancora rimandare. Arriva Lucrezia Scali con il suo  “ La distanza tra me e te”, in libreria per Newton Compton dal 30 Agosto 2016.

●••○••●

la-distanza-tra-me-e-te_7978_x1000La distanza tra me e te

di Lucrezia Scali


Editore: Newton Compton

Data d’uscita: 30 Agosto 2016

Isabel abita a Roma: poco socievole, precisa, abitudinaria, programma la sua vita nel dettaglio. Non sopporta le sorprese, non le piace cambiare i suoi piani all’ultimo momento e considera l’imprevisto un vero nemico. Andreas vive in un piccolo bilocale a Torino, dove gestisce l’officina del padre. Ama la compagnia degli altri, il rischio e l’avventura. Due mondi incompatibili, uniti solo da una comune passione: i cani. Entrambi ne hanno uno, a cui sono legatissimi. Ed è proprio quando li accompagnano a una gara, che Isabel e Andreas s’incontrano. O per meglio dire, si scontrano, perché l’impatto non è dei migliori. Quasi per gioco, i due prendono a scriversi su Facebook. Brevi messaggi conditi da ironia e frecciatine. Sarebbe tutto perfetto, se Isabel non fosse sposata e Andreas fidanzato…

 ●••○••●

L’amore alle volte prende strade talmente strane e tortuose, che ha bisogno di un aiutino per trovare la giusta direzione. Una mano amica, uno scherzo dal destino e perché no? una zampa? O meglio due?

Isabel è una ragazza abitudinaria, forse anche troppo: precisa, poco socievole, legata alla sua routine con un’attenzione esasperante, al limite del sopportabile. Andreas è decisamente l’opposto: avventuroso, continuamente sul limite di un burrone, un Don Giovanni che vive alla giornata. Se è vero che gli opposti si attraggono, non c’è da stupirsi se un inaspettato incontro, incentivato da una zampa amica, fa scattare una scintilla difficile da ignorare. Neanche la distanza fisica ( lei di Roma, lui di Torino) frena la  complicità che si instaura a suon di messaggi. Probabilmente il fatto che Isabel sia sposata, knjanche se il marito sembra essere più interessato al lavoro, e Andreas sia fidanzato, una relazione fatta più di dubbi che certezze, potrebbe essere d’intralcio. Ma l’amore non bisogna capirlo e se anche il destino mette il suo zampino, allora Isabel e Andreas sono spacciati.

È mia abitudine affidarmi il meno possibile alle voci di corridoio, soprattutto quando queste esaltano uno scrittore a prossimo caso editoriale. Il più delle volte mi ritrovo infatti completamente discordante, con meno soldi nel portafoglio ed un libro in più come soprammobile. Ala luce di ciò, ho iniziato con titubanza il nuovo libro di Lucrezia Scali, scrittrice tra le più apprezzate della stagione scorsa grazie all’esordio Te lo dico sottovoce. Un libro che ha conquistato il cuore di tantissime lettrici comprese molte mie amiche le quali, da allora, non hanno fatto altro che spingermi verso quelle pagine. Per vari problemi ed un pizzico consistente di pigrizia, il libro vaga ancora per la mia libreria in attesa.Quando il mese scorso la Newton mi ha proposto la lettura di La distanza tra me e te, ho capito che non potevo più scappare.

Mentre aspetto la preparazione della pizza, lo prendo ed inizio a leggerlo, così, per caso. Morale della favola? Il pizzaiolo deve chiamarmi più volte perché ero completamente, totalmente, incondizionatamente presa dal libro. Ero talmente concentrata da non essermi accorta di essere già a metà libro in… 15 minuti? Il tempo di una pizza insomma. Di aver già iniziato a fare il tifo per i protagonisti, di essermi già innamorata dei loro cani, e di aver già progettato un viaggio a Torino perché, andiamo! Se i torinesi sono tutti come Andreas, voglio trasferirmi oggi stesso.

Scorrevole, semplice ma studiata, d’impatto: come si racconta la storia della buonanotte, così Lucrezia Scali ci racconta la sua, senza perdersi dietro inutili giri di parole, ma 37a73894f12dfe7297f4b612e1f37bdbfocalizzando l’attenzione nei punti strategici. Cattura il lettore e lo indirizza dove vuole. Vi parlo per esperienza personale: non leggetelo quando fate qualcosa di importante o siete tra la gente, vi distrae. I suoi personaggi sono studiati nei minimi dettaglia; dai due protagonisti ai loro animali a quattro zampe, possiedono delle fattezze che ve li faranno apprezzare, o al contrario, disprezzare. Due personalità che collidono ogni volta che entrano in contatto. Si incontrano e fanno a cazzotti, ma allo stesso tempo si scoprono e si ammirano. D’altronde per creare al scintilla, due pietre devono scontrarsi. Ed è questo che fanno i nostri protagonisti: inconsciamente, tra un  messaggio cattivo e l’altro, danno vita ad un incendio che rischia di bruciare entrambe le vite. L’amore in questo caso si prende gioco di loro, li rende dei burattini nelle mani di un sentimento che va oltre il razionale. Che molte volte deve distruggere prima per poi creare. Per questo vi divertirete, perché Lucrezia inserisce una bella dose di ironia, allo stesso tempo li seguirete attenti, nel percorso che spetta a Isabel e Andreas, tra un matrimonio rivalutato ed una relazione non più eccezionale. Il tutto, allietato da due batuffoli di pelo che, come la ciliegina sulla torta, daranno il colpo di grazia, o meglio, di dolcezza ad una torta tutta da scoprire.

Una recensione intera come preambolo per chiedere scusa alle mie amiche. Avrei dovuto leggere Lucrezia Scali già da tempo. Meglio tardi che mai, no?

Buona Lettura, Franci!

●••○••●

4 tazze

Il mio voto: una fantastica sorpresa

●••○••●

Acquista il libro qui sotto

la-distanza-tra-me-e-te_7978_x1000

Salva

Annunci

Un pensiero riguardo “Recensione • ” La distanza tra me e te” di Lucrezia Scali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...