Segnalazione • ” Amore, Sesso e Altre Questioni di Politica Estera” di Jesse Armstrong

Ciao a tutti

Settembre inizia con fuochi d’artificio e banda musicale a seguito per questa uscita di fine mese davvero da leccarsi i baffi. O da prendere il portafogli e catapultarsi in libreria.

23718395La nostra amata Fazi Editore ci porta in libreria, nella collana Le Meraviglie, Love, Sex and Other Foreign Policy Goals di Jesse Armstrong. “Amore, sesso e altre questioni di politica estera” ci porta nella ex  Jugoslavia al tempo della guerra dei Balcani. Una intelligente e surreale commedia nella metà degli anni Novanta.

Giusto due o tre persone sono rimate estasiate da questo libro che mescola ironia e politica in un connubio del tutto originale. Ecco cosa hanno detto queste due o tre persone!

«È raro che un romanzo abbia un attacco tanto forte: già dalle prime frasi  Amore, sesso  e altre questioni di politica estera mi ha catturato. Jesse Armstrong ha quella particolare impronta  di  forte,  imbarazzante  humour  britannico  che  sfiora  la  perfezione.  Il  suo libro combina il meglio del dramma in stile sitcom con la giusta quantità di gravità di una lettura sostanziale. Il debutto di Armstrong riesce a essere intelligente e divertente mantenendo al tempo stesso spessore».

The Independent

«C’è una traccia di Martin Amis nel disgusto affascinato di Armstrong. Ammiro questo libro, prima di tutto perché non deve mai cambiare le voci, o rinunciare all’umorismo per qualcosa di più sobrio, quando l’argomento si fa caldo. La vena comica di Armstrong è versatile, originale, graffiante; portata a rivelare piuttosto che a nascondere. La indossa come una pelle».

The Guardian

●•●•○•●•●

cover

 

Amore, Sesso e altre questioni di politica estera

di Jesse Armstrong


Editore: Fazi Editore

Data d’uscita: 25 agosto ’16

È il 1994, Sarajevo è sotto assedio e in Jugoslavia la guerra impazza. A migliaia di chilometri, in un salotto della Londra bene, Andrew, muratore dei sobborghi di Manchester, è in seria difficoltà: trovare argomenti di conversazione, attenersi alle regole del bon ton e al tempo stesso sorseggiare champagne da un flûte senza strangolarsi non è affatto facile. Penny, la figlia dei padroni di casa e probabilmente la donna della sua vita, sta per fare il grande annuncio ai genitori: lei, Andrew e un gruppo di altri giovani idealisti andranno in Bosnia per fermare la guerra e lo faranno mettendo in scena uno spettacolo teatrale pacifista sul retro del loro furgoncino Ford Transit. Andrew conosce bene la politica estera – fra i lavoratori dei cantieri di Manchester è quello con la visione più coerente a riguardo – e fermare la guerra gli piacerebbe moltissimo. Certo, andare a letto con Penny gli piacerebbe ancora di più. Ma lui a lei piace? O le piace Simon, il suo rivale, un poeta da quattro soldi? O Shannon, la feroce leader americana della compagnia? Durante questo viaggio riuscirà a conquistarla o morirà in un campo minato? Fra scambi, incroci, veri attacchi di artiglieria, sesso e droga a confondere ulteriormente le idee, il viaggio sarà pieno di sorprese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...