Recensione •” Fuoco e ghiaccio” di Anne Stuart

Ciao a tutti

Come state trascorrendo l’estate?

Oggi ho per voi un libro perfetto per l’ombrellone, da divorare mentre cercate un po’ di refrigerio al mare. Si intitola “ Fuoco e ghiaccio “ il quinto capitolo della serie Ice di Anne Stuart. Pubblicata da Leggereditore, la serie ( Ghiaccio nero, Freddo come il ghiaccio, Cuore di ghiaccio e Tempesta di ghiaccio) ruota intorno ad i membri de Comitato, un gruppo segreto di inteligence atto a sventare attacchi terroristici. Inseguimenti, sparatorie e sangue ma anche tanta passione, attrazione e sentimento. Perfetto per chi odia i libri noiosi ma preferisce una bella scarica di adrenalina, senza troppe pretese, raccontata nel più semplice dei modi.

●•●•○•●•●

fuoco e ghiaccioFuoco e ghiaccio

di Anne Stuart


Editore: Leggereditore

Reduce da una tormentata storia d’amore, Jilly Lovitz vola a Tokyo dalla sorella Summer per trovare un po’ di serenità e una spalla su cui piangere. Due mesi in una delle metropoli più affascinanti del mondo dovrebbero aiutarla a sfogare la propria frustrazione. Non sa però che quello da cui dovrà salvarsi è qualcosa di più che una cocente delusione amorosa. A quanto pare sua sorella e suo cognato devono averla combinata grossa se sono finiti nel mirino della mafia locale, ma per poco non è Jilly a farne le spese. A salvarle la vita sarà Reno, un uomo del Comitato sexy e imprevedibile, che aveva già incontrato in passato e per il quale aveva avuto un’attrazione fugace quanto fulminante. Ora Jilly e Reno si ritrovano loro malgrado a essere le pedine in una scacchiera pericolosa, intorno alla quale si fa sempre più pericoloso giocare, tra assassini, rapimenti, vendette. Un gioco rischioso, su un terreno caldo come il fuoco, ma scivoloso come una lastra di ghiaccio.

●•●•○•●•●

Avete voglia di leggere un buon libro, non molto impegnativo, che sappia comunque trasmettervi una certa passione e che vi tenga anche leggermente sulle spine? Bene, non cambiate pagina o canale, fate un po’ voi, perché avete trovato il libro giusto. Semplice, spontaneo, senza troppi giri di parole, Fuoco e ghiaccio è un libricino da divorare in poche ore mentre prendete la tintarella, o siete in pausa pranzo dal lavoro. Una storia di per sé, erabbastanza prevedibile, ma allo stesso tempo godibile e mai banale, che vi saprà coinvolgere fino alla fine. Una protagonista che è tutto un programma, Jilly, che con pochi passi falsi, diventa la spina nel fianco di uno dei maggiori criminali del Comitato, il sexy Reno. Già da ciò potete capire che siamo in presenza di una coppia che in genere, riesce sempre a fare colpo nel cuore dei lettori: quella tra bad boy e ragazza indifesa. Ma non lasciatevi ingannare…  A questo quadretto aggiungiamo una Tokio invernale come non l’avete mai vista, agenti russi appostati ad ogni angolo pronti a far fuoco, complotti interni di abili doppiogiochisti, e una passione rovente, magnetica, impossibile da ignorare.

Non vi basta? Allora sappiate che il bad boy di turno è un asiatico di origini americane, con una folta chioma rossa, da far invidia agli appassionati di capelli, e due lacrime rosse tatuate sugli zigomi alti. Insomma, una bellezza insolita che rispecchia in pieno il suo carattere punk e arrogante. Un criminale abituato a far i conti con la morte senza scrupoli e pentimenti. Almeno in superficie. Perché sappiamo benissimo che ogni cattivo ragazzo in 07522774a9503323f2fe46239d1aa888fondo nasconde un cuore nobile e dolce. Spetta alla protagonista di turno farlo uscire allo scoperto. Jilly ci riuscirà? Questo sta a voi scoprirlo, sappiate solamente che anche lei non sarà una pedina troppo facile nelle mani di Anna Stuart. Al contrario. Testarda, caparbia, forse in alcuni punti anche un po’ ingenua, ma comunque sempre determinata, Jilly si troverà in situazioni in cui crollare è la strada più semplice. Invece trova sempre il modo di rialzarsi e provare a far valere la sua posizione, infastidendo Reno. Insomma, una ragazza che non ama sentirsi dire quello che deve fare. E come darle torto se la tua vita è in pericolo. Non appena mette piede in Giappone, Jilly e poi anche Reno, accorso in suo iuto, saranno prede per un gruppo di emissari russi giunti a Tokyo per uccidere il cognato della ragazza, Takay, anche lui membro del Comitato. Inizia così una rocambolesca fuga che li porterà, senza un attimo di respiro, tra vicoli bui e hotel capsule fino alla maestosa dimora del nonno Ojiisan. Voi li seguirete, senza staccare un attimo gli occhi dalle pagine, desiderosi di far parte dell’azione.

Fuoco e ghiaccio è quindi un libro da portare ovunque voi stiate andando in vacanza, perché si adatta in modo ottimale ad ogni clima. Freddo e ostile con il suo lato dark, caldo e focoso con le continue scintille che lo avvolgono. Anna Stuart, ancora una volta, conosce i suoi lettori e sa come accontentarli, e noi non possiamo non leggerla.

Buona lettura, Franci!

●•●•○•●•●

3 tazze buo

Il mio voto: Una piacevolissima lettura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...