Recensione di “Gli effetti speciali dell’amore” di Angela Iezzi

Ciao a tutti

Propositi per questa settimana: mettersi in pari con le recensioni. Speriamo di riuscirci!

Chi prima inizia è a metà dell’opera per questo eccovi subito la recensione di un libro che ho terminato qualche giorno fa e che mi ha particolarmente colpito. Si gioca in casa con la scrittrice tutta italiana Angela Iezzi che con il suo “ Gli effetti speciali dell’amore” si è aggiudicata il primo premi al concorso letterario Ilmioesordio 2015. Il libro è disponibile nelle librerie dal 12 Maggio per Newton Compton. Per chi è alla ricerca di storie semplici e scorrevoli, ma ben strutturate e con personaggi interessante, non lasciatevi scappare questo libro.

gli-effetti-speciali-dellamore_7593_x1000Titolo: Gli effetti speciali dell’amore

Autore: Angela Iezzi

Editore: Newton Compton

Voto: 4 tazze

Ashley Morgan ha ventiquattro anni, una grande passione per i libri e una laurea in economia, che ha conseguito al solo scopo di compiacere il padre, proprietario di una famosa azienda dolciaria, di cui è certa di prendere il posto. E invece, del tutto inaspettatamente, il padre decide di affidare la guida della società a Jaime Standley, che lavora al suo fianco da molti anni e ne è diventato il braccio destro. Di fronte a quel gesto Ashley chiude i rapporti con lui. Passano gli anni, durante i quali padre e figlia perdono quasi ogni contatto, fino a quando il signor Morgan muore, lasciandole una cospicua eredità. Alla lettura del testamento un’altra sorpresa attende Ashley: a lei andranno il conto in banca, la casa di famiglia e una quota di minoranza della società, a Jaime la maggioranza delle azioni e il compito di gestire e amministrare la Morgan&Hall. Ma solo a una condizione: che per un anno i due beneficiari lavorino insieme e risiedano sotto lo stesso tetto. Ashley si sente ingannata e truffata: Jaime è un impostore e lei gliela farà pagare. Ma la convivenza forzata qualche volta può rivelarsi assolutamente imprevedibile…

 divisori

 

Se sono queste le storie che trionfano al concorso Ilmioesordio, non vedo l’ora di scoprire la vincitrice di quest’anno.

Ammetto di aver iniziato a leggere il libro senza aspettarmi nulla di particolare in cambio. Una storia semplice e divertente, che mi tenesse compagnia per qualche pomeriggio. La lettura inizierebbe anche così ma non lasciatevi ingannare. Angela Iezzi è riuscita a metter su un teatrino davvero niente male, grazie ad una penna tagliente e spiccata, che è una goduria leggere, e a personaggi interessanti e mai noiosi, che sanno coinvolgere il lettore.

La sua Ashley sa come ammaliare e sedurre il lettore, tenendolo stretto nelle sue grinfie. Una ventiquattrenne testarda e spigliata, che sa cosa vuole e soprattutto crede di sapere come ottenerlo. Crede! Perché nei suoi piani non sono ammessi passi falsi, ed il destino non è della stessa opinione. Dopo aver conseguito la laurea in economia così da poter prende il posto di suo padre nell’azienda dolciaria di famiglia, scopre che in realtà il posto verrà ricoperto dal braccio destro del padre, Jaime. La notizia ovviamente non va a genio alla ragazza, che taglia tutti i rapporti con il genitore. Qualche anno dopo, alla morte del padre, l’apertura del testamento di quest’ultimo le infonde nuova speranza per quella vita che tanto a fatica aveva progettato e agonizzato. La fortuna, o sfortuna dipende dai punti di vista, le è ulteriormente contro quando, per venir in possesso del desiderato appartamento, scopre di doverlo condividere con l’ormai odiato Jaime. Tra battibecchi, ripicche e ulteriori colpi di scena, Angela Iezzi ci racconta la convivenza di Ashley e Jamie, tra il lusso e il dolce profumo della buona cucina, dove il destino e un pizzico di romanticismo, sono sempre pronti a metterci lo zampino.

Una protagonista forte ed indipendente, amante del buon gusto, viziata e infantile in certe occasioni. Un protagonista che con dolcezza e galanteria, cerca in tutti i modi di sfondare quel muro di odio ed ostilità da lei testardamente alzato. Sono questi i punti forti di “ Gli effetti speciali dell’amore”, dove ironia e romanticismo, si intrecciano per garantire una storia leggera e senza pretese, che con abilità sa riempire piacevoli ore di letture. Innegabile è la sorprendente bravura della scrittrice, che senza troppo giri di parole ma sapendo tenere costantemente alto il livello d’attenzione, riesce a mescolare e far apprezzare i tratti che ogni romance dovrebbe avere: seduzione, tensione, sentimento e ovviamente … tanti dolci!

Frizzante, dinamico, che alterna la risata ad un sorriso forzato di tristezza: “gli effetti speciali dell’amore” è questo e molto alto. Quando l’amore si fa largo a spintoni tra pareti di indifferenza, squarciandole e facendo entrare la luce. Un romanzo su quanto questo sentimento sia potente, in grado di smascherare le persone mostrandole per ciò che sono realmente.Gli effetti speciali dell’amore è un altalena che oscilla tra sentimentalismi puri, e ripicche sotto gli occhi astuti di un’ Ashley capricciosa, e quelli teneri di un Jaime sempre più apprezzato.

Buona lettura,

Franci

divisori

Il mio voto: Lettura semplice e piacevole

Annunci

One thought on “Recensione di “Gli effetti speciali dell’amore” di Angela Iezzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...