La scrittrice Marian Iziguirre torna con “I passi che ci separano”,a Febbraio in libreria

Ciao a tutti

vi avevo avvisato che questo inizio 2016 sarebbe stato esplosivo quindi non stupitevi se ho una nuova anteprima per voi.

Uscirà il 2 febbraio il nuovo libro di Marian Iziguirre, I passi che ci separano, edito da Sperling & Kupfer. Una delle scrittrici contemporanee più apprezzata in Spagna, bestseller con La vita quando era nostra, torna a scaldarci i cuori con una tenera storia ambientata negli anni Venti. Un salto nel passato dove nostalgia e amore si intrecciano fino a toglierci il fiato. Sul filo della memoria, il travolgente rapporto tra due giovani, alle soglie degli anni di cambiamento e rivoluzione.

Sarà che stravedo per i romanzi storici, ma non vedo l’ora di poter leggere di Salvador ed Editha e di quegl’anni venti fatti di stravaganze, ribellione e trasgressione, di sigarette e passioni sfrenate. Gli anni folli, gli anni ruggenti.

Un romanzo assolutamente da non perdere.

A presto, Franci!

 divisori

963978882005HIG_227X349_exact

Titolo: I passi che ci separano

Autore: Marian Iziguirre

Trama: Trieste, anni Venti. La bora, che sferza Trieste in certi periodi dell’anno, è un vento pieno di passione, violento e fugace, che piega i corpi e trasforma gli animi. Salvador e Edita si conobbero lì un giorno di primavera del 1920, spinti dalla bora l’uno verso l’altra. Lei era nata a Lubiana e lui a Barcellona. Avevano vent’anni, l’età della follia. Ma Edita, bella e timida, era sposata e aveva una figlia, mentre l’unica cosa che possedeva Salvador era il suo lavoro nella bottega di un grande… scultore, e il desiderio infinito di avere successo nella vita. Il vento sconvolse per sempre le loro esistenze, l’amore abbatté tutti i confini e le convenzioni. E solo la Storia, con la sua ferocia, avrebbe potuto dividerli.

Barcellona, verso la fine degli anni Settanta. Salvador, ormai vecchio, vuole tornare a Trieste, dove aveva creduto di poter essere felice. Insieme a Marina, la giovane donna che lo accompagna, Salvador fa un viaggio nella memoria, raccontando del suo antico amore: di un parco in riva al mare, di lenzuola stropicciate e corpi abbracciati la mattina tardi, di un’attesa lungo i binari della stazione, di una colpa terribile e di un capolavoro del Rinascimento. Delle persecuzioni e dei segreti che si porta dietro da cinquant’anni. È un viaggio lungo, e ogni passo è importante. Perché è un passo in cerca del futuro.

divisori

Acquista il libro qui sotto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...