RECENSIONE ” È stato solo un gioco ” di Kylie Scott

bEd8ORx

Buongiorno gente,
il libro di cui vi parlo oggi è l’ultimo capitolo pubblicato dalla Newton Capton della serie Lick, È stato solo un gioco dell’autrice Kylie Scott. La serie, incentrata sui membri della famosa band Stage Dive, è composta da libri autoconlusivi ognuno su personaggi diversi. In Tutto in una sola notte, abbiamo conosciuto il chitarrista David e la sua fiamma Evelyn, in È solo un gioco invece incontriamo il batterista Mal e la dolce Anne.

e-stato-solo-un-gioco_6978_x600Titolo: è solo un gioco
Autore: Kylie Scott
Trama: Mal Ericson, batterista di un famoso gruppo rock emergente, ha bisogno di ripulire la sua immagine in fretta e farsi vedere con una brava ragazza potrebbe servire allo scopo. Sia chiaro: Mal non ha alcuna intenzione di rendere questo cambiamento permanente. Che cosa succede, però, se la ragazza che incontra è proprio quella giusta? Anne Rollins non avrebbe mai pensato di incontrare il dio del rock i cui poster ricoprivano le pareti della sua camera da letto quando era una ragazzina. Almeno non in circostanze del genere. E poi Anne ha bisogno di soldi. Molti soldi. Ma giocare a far finta di essere la fidanzata di un batterista dalla vita sregolata, che passa da una festa all’altra, potrebbe non portarle nulla di buono.

divisore” La vita è una canzone Anne, suoniamola “

Ammettetelo! Quanto di voi, almeno una volta, hanno fantasticato sul proprio idolo, sognando di fidanzarsi con il cantante dei proprio sogni? A me viene ancora il batticuore quando vedo Lee Ryan dei Blue. Ad ogni modo questo è quello che è successo ad Anne, che incontra il batterista Mal e per un semplice gioco, si ritrova a dividere la casa con lui e fingersi la sua fidanzata. È stato solo un gioco è un simpatico libro su due personalità completamente diverse che, avvicinate da uno scherzo del destino, imparano a conoscere se stessi. La storia è raccontata attraverso il punto di vista di Anne, ventitreenne con una vita non facile alle spalle, abbandonata dalla coinquilina e amica che le doveva dei soldi. Grandissima fan degli Stage Dive incontra il chitarrista ad una festa, o meglio si scontra con Mal in un acceso battibecco nel quale, ingannata, rivela la sua situazione. Sconvolgendosi, a sua insaputa, la vita.
è stato solo un gLa forte personalità del ragazzo e l’esuberanza che lo contraddistingue, lo rende il personaggio più riuscito del libro,molto più della protagonista. Molto bello ovviamente, ma soprattutto simpatico e divertente, Mal prende possesso delle scene oscurando Anne e facendosi sentire anche quando non è presente. Il suo spiccato senso dell’umorismo renderanno piacevoli momenti bizzarri e spezzeranno la tensione in quelle situazioni invece più tristi e malinconiche. Già l’imbucarsi in casa della ragazza dall’oggi al domani diventando il suo nuovo coinquilino, fa capire moltissimo su di lui.

Al contrario Zucca ( il soprannome che Mal le da per il colore dei capelli ), pur se protagonista, ha poco carattere,non riesce a tenere la scena sopraffatta da tutto ciò che le circonda. È comprensibile il suo smarrimento e la difficoltà nello stare dietro all’eccessiva esuberanza di Mal, tuttavia sono pochissime le occasioni in cui si fa forza e assume un po’ di autorità. Ha uno spiccato senso materno, maturato in seguito alla sua storia ( che scoprirete solo leggendo il libro, tranquilli!) ma che dimostra più quando è lei a raccontarlo che in fatti concreti. Sarà solo la relazione con Mal a darle quella carica per trasformarsi da zerbino a qualcosa di più, ma nel libro questo percorso è solo all’inizio e si nota soprattutto nelle ultime pagine.
è stato solo un giGià molto apprezzata in Tutto in una sola notte, la Scott continua a non deludere raccontando abilmente una simpatica storia, non troppo impegnativa. Forse un po’ scontato, i punti forti del libro sono sicuramente l’ironia e la leggerezza che aleggia intorno ai personaggi, in particolare Mal e la bravura dell’autrice nel raccontarcelo. Una maggire attenzione ai dettagli avrebbe sicuramente portato il libro ad un livello migliore, tuttavia per chi desidera un momento di tranquillità per rilassarsi, mai ripetitivo o banale, curato in ogni particolare, ha trovato lo svago perfetto. Una storia che fa comunque sognare, innamorare un po’ e ovviamente provare qualche brivido. Buona Lettura!

divisore

3 tazze buoIl mio voto: Una lettura piacevole

divisore

è sttoThe Lick series

1. Tutto in una sola notte – Lick
2. E’ stato solo un gioco – Play
3. Lead
4. Deep

 

divisoreAcquista la serie cliccando sulle copertine qui sotto

play play 3

Annunci

Un pensiero riguardo “RECENSIONE ” È stato solo un gioco ” di Kylie Scott

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...