RECENSIONE ” Credimi, sto mentendo” di Mary Elizabeth Summers

trust-me-im-lying-mary-elizabeth-summer-ya-book-review-620x330

Salve lettori
Perdonate l’ora tardi ma non potevo aspettare per parlarvi del libro di oggi. Uno young adult con sfumature di giallo, ‘Credimi sto mentendo’ di Mary Elizabeth Summers è riuscito a sorprendermi come pochi. Preannunciando che non amo molto il genere giallo, ho iniziato a leggerlo un po’ controvoglia, spinta soprattutto dall’enorme successo che sta ottenendo a pochi giorni dalla pubblicazione. La trama avvincente, una protagonista non noiosa hanno contribuito a mettere da parte il mio scetticismo a a immergermi a pieno nella storia. Una storia non usuale quella che ci presenta laSummers, ricca di imbrogli, truffe e sotterfugi in una Boston di elite.

Credimi sto mentendo

Titolo: Credimi sto menteno

Autore:Mary Elizabeth Summers

Trama:Julep Dupree dice un sacco di bugie e conosce bene l’arte del raggiro. Suo padre, anche lui un esperto truffatore, l’ha mandata all’esclusivo St Agatha High, a Chicago, proprio per farla socializzare con i figli dell’alta società. E Julep non perde tempo: riesce perfino a guadagnare un po’ di soldi organizzando piccole truffe per far ottenere ai suoi compagni di classe il massimo dei voti. Il suo obiettivo è riuscire ad arrivare fino alla prestigiosa università di Yale. Ma quando un giorno torna a casa, ad attenderla c’è una brutta sorpresa: l’appartamento è stato svaligiato e suo padre è scomparso. Con l’aiuto del suo migliore amico, Sam, e del ragazzo più ambito della scuola, Tyler, Julep cercherà di seguire le tracce che l’uomo ha lasciato dietro di sé: e non sarà facile tra criminali che le danno la caccia e torbidi segreti di famiglia. Ora per lei non c’è più tempo da perdere, è giunto il momento di mettere in pratica tutti i trucchi che il padre le ha insegnato.

************************

io sono un’artista della truffa. Per quanto vorrei non esserlo, sono solo fumo negli occhi. Puoi amare un’illusione, ma l’illusione non può ricambiare il tuo amore. Anche se vuole.

Addestrata fin da giovane per questo mondo, Julep sa cosa vuole, ma sa soprattutto come fare per ottenerlo. Iniziata ai raggiri, un esperta nelle truffe, vive di piccoli favori nell’alta società nella speranza di allontanarsi un giorno e crearsi una realtà completamente diversa a Yale. Affezionarsi sin da subito al personaggio non è difficile: con la naturalezza di un adolescente ti rende subito partecipe del proprio quotidiano, svelandosi in pieno.

veronica-mars-digital-series-spin-off-cwAvete presente Veronica Mars? Ecco avete inquadrato Julep, con lo stesso identico piglio da detective. Mi ha affascinato tantissimo l’elasticità mentale da investigatore che dimostra. Cresciuta troppo in fretta, affronta le situazioni con lo sguardo da adulta concedendosi raramente qualche sgarro da ragazzina. Grande conoscitrice dell’animo umano, come lei stessa tiene a sottolineare, fa di ciò il suo cavallo di battaglia,l’arma perfetta per un ottima truffatrice. Attenta ai dettagli, si lascia sfuggire tuttavia quello che ha sotto il naso,forse troppo ovvio per un adulta, come l’amore che prova Sam.

Quando la situazione degenera, non pensa due volte a mandare a monte i propri piani pur di aiutare le persone a cui tiene, buttandosi a capofitto in situazioni dall’esito troppo scontato per il lettore che ci si chiede come non sia riuscita a capirlo anche lei.

voglio essere una persona vera. Voglio essere me. So che suona strano,ma non so quale sia la vera me.

Quando puoi essere chiunque, diventi nessuno.

17341550

Inseguito alla scomparsa del padre, Julep si ritrova coinvolta in una rete di tappe e indizi che la porteranno ad un finale del tutto inaspettato. A rendere ancora più interessante la storia sarà il triangolo amoroso che si crea tra la protagonista, l’amico d’infanzia e socio Sam, e il bello- impossibile Tyler. L’autrice non si sofferma molto sull’aspetto romantico della vicenda lasciandolo quasi in secondo piano anche se influenzerà molte scelte della ragazza. Eccetto Julep, i personaggi coinvolti non mostrano proprie personalità, soprattutto Tyler il quale,nonostante l’importanza in sè, viene poco sviluppato, lasciato al margine. Comuque tutto, non sarà difficile schierarsi da una parte e iniziare a fare il tifo per uno di loro. Team Sam, per la cronaca!

b2ca705902683a2228bdec3a19e26d40

Per una volta nella vita, lascerai che qualcuno controlli il mondo mentre tu dormi?

Il libro è il primo volume della serie The Liar, ecco spiegato anche un finale dolce ma alquanto frettoloso.
Sono rimasta molto capitolo dall’opera della Summers, un lettura semplice ma d’impatto, un piacevole diversivo alle sempre più ricorrenti trame.

4 tazze

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...